Solidarietà | Medici senza frontiere

Solidarietà | Medici senza frontiere

MEDICI SENZA FRONTIERE

Nata nel 1971, la fondazione di Medici Senza Frontiere si forma dalla fusione di due associazioni di medici e giornalisti francesi con alle spalle l’esperienza in emergenze umanitarie in Biafra e in Bangladesh.
MSF ha due scopi principali: da un lato salvare vite umane offrendo cure mediche nei contesti di crisi, dall’altro raccontare e denunciare i contesti in cui lavora.
In particolare le attività spaziano dalla risposta alle emergenze, come terremoti, tsunami e uragani, ai conflitti armati, come in Afghanistan o Iraq, dove vengono costruiti ospedali, supportati quelli esistenti o allestiti punti medici vicino alle linee del fronte.

MSF

Medicina e solidarietà

Medici senza Frontiere si è rivelata fondamentale durante alcuni degli eventi più tragici degli ultimi anni: lo Tsunami del 2004 o il disastro provocato dal tifone Yolanda delle Filippine. MSF interviene in caso di epidemie ed effettua campagne di vaccinazione di massa; gestisce inoltre programmi per l’HIV/AIDS e la tubercolosi, e cura le malattie tropicali dimenticate. I pazienti sono solitamente persone in fuga da guerre e povertà, gruppi etnici emarginati, malati affetti da patologie trascurate, persone intrappolate in aree urbane con alti tassi di violenza. Attualmente MSF è costituita da cinque grandi sezioni operative in Belgio, Francia, Svizzera, Paesi Bassie Spagna, da associazioni regionali e sezioni partner, tra cui quella,che partecipano al movimento con la gestione diretta di alcuni progetti, con attività di raccolta fondi, reclutamento degli operatori umanitari, informazione e sensibilizzazione dell’opinione pubblica.

Medici senza frontiere | Italia

Le attività di MSF non si limitano a zone colpite da grandissime crisi umanitarie molto lontane da noi ma portano avanti dei progetti anche in Italia. Questi, cominciati circa nel 1999, si rivolgono soprattutto agli immigrati anche se non sono in possesso del permesso di soggiorno.

Attualmente sono attivi i seguenti progetti:

 

  • a Roma gestiscono un centro di riabilitazione per le vittime di torture, con un team mobile offrono assistenza medica e psicologica a persone che vivono in situazioni disagiate;
  • a Catania hanno aperto una struttura socio-assistenziale per i migranti dimessi dall’ospedale;
  • in provincia di Trapani prestano supporto psico-sociale agli ospiti dei CAS e offrono un servizio di psicoterapia transculturale in collaborazione con le strutture dell’ASP;
  • in Italia, prestano soccorso alle persone coinvolte in sbarchi traumatici con un team di pronto intervento PFA (Psychological First Aid).

Sede MSF Ginevra

msf10

msf.it

MSF-ITALIA

MSF in Africa

msf1

Autrice: Sara

About The Author

Francesca.effe

No Comments

Leave a Reply