Solidarietà | INTERSOS24

Solidarietà | INTERSOS24

INTERSOS24

INTERSOS24 è il nuovo centro di cure primarie e accoglienza per minori stranieri non accompagnati a Roma.E’ nato per offrire assistenza e servizi H24, inoltre,è uno spazio aperto, a disposizione del quartiere, con un ambulatorio aperto a tutti e con la possibilità di ospitare attività di gruppi ed associazioni locali.

 

Il primo modo di sostenere l’accoglienza è abbattere i muri, favorire il dialogo.

INTERSOS24

 

INTERSOS24 si trova in un ex scuola abbandonata nel quartiere di Torre Spaccata a Roma, il cui progetto di ristrutturazione è stato realizzato in collaborazione con l’Istituto Europeo del Design (IED). Per questo INTERSOS ha lanciato una campagna che ha un chiaro obiettivo: completare la ristrutturazione e sostenere le attività del centro: aumentare la capacità di accoglienza notturna e avviare nuove attività di formazione e servizi di assistenza nelle ore diurne. Il progetto è totalmente finanziato da INTERSOS attraverso i singoli, le associazioni, le fondazioni e le aziende private che scelgono di sostenerlo.

Cosa succede all’interno di INTERSOS24?

Bambini e adolescenti in fuga da violenze e abusi ricevono accoglienza, cure, protezione legale e vengono aiutati per iniziare una nuova vita. INTERSOS24 nasce dall’esperienza di A28, il centro che fino al 2017 ha rappresentato un luogo protetto dove oltre 4mila minori stranieri soli, in transito nel nostro Paese, hanno trovato ogni notte un ambiente accogliente, un letto pulito e il supporto dei mediatori culturali.

Nel centro INTERSOS24  i minori non accompagnati trovano un luogo protetto e sicuro dove poter trascorre la notte, ricevere un pasto caldo, un cambio di abiti e assistenza da parte dei mediatori culturali.

Il centro è anche uno spazio di assistenza per i minori vulnerabili del quartiere attraverso sportelli di ascolto. L’ambulatorio medico all’interno del centro INTERSOS24 è aperto anche ai cittadini romani che necessitano visite specialistiche,  assistenza medica di base e orientamento ai servizi sociosanitari.

Autore: Sara

About The Author

Francesca.effe

No Comments

Leave a Reply